Business Intelligence e Spedizioni: 5 Tipi di Dati Essenziali da Analizzare - con Diego Dal Lago, ICT Sviluppo - Q'corner
Share:

Q’corner: Business Intelligence e Spedizioni eCommerce con ICTsviluppo

Come applicare la Business Intelligence all’ottimizzazione delle spedizioni e della Delivery Experience del cliente? Quali dati analizzare? Siamo lieti di ospitare qui il contributo su questo tema del nostro partner Diego Dal Lago, presidente di ICT Sviluppo.

Nell’era digitale, il successo nel settore dell’eCommerce non si limita più solo alla qualità dei prodotti o all’efficacia delle strategie di marketing; è diventato essenziale anche
un’eccellente gestione delle spedizioni. In questo contesto, la business
intelligence (BI) emerge come un potente alleato. Analizzando una vasta gamma di dati, la BI consente alle aziende di trasformare informazioni grezze in intuizioni preziose, che possono migliorare significativamente l’efficienza operativa e aumentare la soddisfazione del cliente.

Le spedizioni sono un aspetto particolarmente critico nell’eCommerce, poiché influenzano direttamente l’esperienza del cliente e l’immagine del brand. Una spedizione in ritardo, troppo costosa o inefficiente può avere ripercussioni negative sull’intera esperienza di acquisto. In questo scenario, l’analisi dei dati gioca un ruolo cruciale: permette di anticipare le esigenze, ottimizzare i processi e offrire un servizio personalizzato e di alta qualità.
Tramite l’analisi di specifici set di dati, le aziende possono non solo rispondere in modo più efficace alle richieste del mercato ma anche innovare e rimanere competitive.
La sfida, tuttavia, risiede nella capacità di identificare e analizzare i tipi corretti di dati.

In questo articolo, esploreremo cinque tipi di dati essenziali che ogni azienda eCommerce dovrebbe analizzare per massimizzare l’efficacia delle proprie strategie di spedizione, trasformando ogni consegna in un’opportunità di consolidare la fiducia e la fedeltà dei clienti:

Q'corner

Lo spazio a cura dell'esperto di settore

Diego Dal Lago

Presidente, ICT Sviluppo
Scopri ICT Sviluppo

I dati storici sulle vendite e sui trend di spedizione sono una miniera d’oro per qualsiasi
business che aspiri a ottimizzare le proprie operazioni di spedizione. Questi dati, che
comprendono volumi di vendita, stagionalità, preferenze di consegna e tempi di transito,
offrono una visione approfondita delle abitudini e delle esigenze dei clienti nel tempo.
Analizzando questi dati, le aziende possono identificare modelli e tendenze significativi. Ad esempio, l’analisi dei picchi di vendita stagionali, come durante le festività o eventi
promozionali, può aiutare a prevedere la domanda futura. Questo consente alle aziende di pianificare in anticipo, assicurandosi di avere abbastanza inventario e risorse di spedizione per soddisfare la domanda senza incorrere in sprechi o esaurimenti di scorte.
Inoltre, comprendere le tendenze passate nella scelta delle modalità di spedizione da parte dei clienti può guidare decisioni strategiche. Ad esempio, se i dati mostrano un aumento della preferenza per consegne più rapide, l’azienda potrebbe considerare di negoziare contratti con corrieri che offrono opzioni di spedizione express a tariffe competitive.
Infine, l’analisi dei tempi di transito storici e delle prestazioni dei corrieri può aiutare a
identificare i punti di forza e di debolezza nelle operazioni di spedizione. Questo può portare all’ottimizzazione dei partner di spedizione e alla riduzione dei tempi di consegna, migliorando così l’esperienza del cliente e la reputazione dell’azienda.

Dati Storici sulle Vendite e sui Trend di Spedizione - Qapla' Blog

L’efficienza delle spedizioni nell’eCommerce non si limita alla rapidità e all’affidabilità; è
cruciale anche un’attenta gestione dei costi. In questo ambito, l’analisi dei costi di spedizione e delle strutture tariffarie diventa una componente fondamentale per massimizzare la redditività. Comprendere in dettaglio la struttura dei costi associati alle diverse modalità di spedizione permette di identificare opportunità di risparmio senza compromettere la qualità del servizio.
Le aziende possono utilizzare la BI per analizzare vari fattori che influenzano i costi, come il peso, le dimensioni, le destinazioni delle spedizioni e le tariffe dei diversi corrieri. Questa analisi consente di ottimizzare il mix di opzioni di spedizione offerte ai clienti. Ad esempio, se l’analisi rivela che spedire pacchi di piccole dimensioni con un particolare corriere è più economico, l’azienda potrebbe incentivare i clienti a scegliere questo corriere per determinate tipologie di ordini.
Un’altra area cruciale è l‘analisi della sensibilità ai prezzi dei clienti. Comprendere fino a che punto i clienti sono disposti a pagare per opzioni di spedizione più rapide o premium può aiutare a strutturare tariffe di spedizione che massimizzano i ricavi senza scoraggiare gli acquisti.
Inoltre, analizzare i costi di spedizione in relazione al valore dell’ordine può fornire intuizioni su come strutturare offerte come la spedizione gratuita. Ad esempio, offrire la spedizione gratuita per ordini superiori a un certo importo può aumentare il valore medio dell’ordine, bilanciando i costi di spedizione assorbiti.
Infine, monitorare e analizzare le variazioni nelle tariffe di spedizione e le condizioni del
mercato logistico può aiutare le aziende a rimanere agili e adattare rapidamente le loro
strategie in risposta a cambiamenti esterni, come aumenti del costo del carburante o
modifiche nelle politiche dei corrieri.

Analisi dei Costi di Spedizione e della Struttura Tariffaria - Qapla' Blog

Comprendere e soddisfare le esigenze dei clienti è fondamentale. L’analisi dei feedback e
delle preferenze dei clienti fornisce dati preziosi che possono essere utilizzati per affinare e personalizzare le strategie di spedizione. Questi dati possono includere le preferenze sui tempi di consegna, le opzioni di ritiro, le esperienze passate e le aspettative generali dei clienti riguardo al processo di spedizione.
Attraverso l’analisi dei feedback dei clienti, le aziende possono identificare aree di forza e di debolezza nelle loro attuali strategie di spedizione. Per esempio, se molti clienti esprimono insoddisfazione per ritardi nelle consegne, l’azienda può indagare e risolvere i problemi con specifici corrieri o ottimizzare la logistica interna. Allo stesso modo, i commenti positivi su determinati aspetti delle spedizioni possono indicare pratiche vincenti da mantenere o espandere.
Inoltre, comprendere le preferenze dei clienti può guidare l’introduzione di nuove opzioni di spedizione. Se l’analisi rivela una crescente richiesta per consegne più rapide o per la possibilità di programmare la consegna in finestre orarie specifiche, l’azienda può considerare di offrire questi servizi come un vantaggio competitivo.
L’analisi dei dati può anche rivelare tendenze demografiche o geografiche nelle preferenze di spedizione. Queste informazioni possono essere utilizzate per personalizzare l’offerta a seconda del mercato, aumentando così la rilevanza e l’attrattiva delle opzioni di spedizione per differenti segmenti di clientela.
Infine, utilizzare i feedback dei clienti per migliorare le strategie di spedizione non solo
aumenta la soddisfazione del cliente, ma può anche trasformarsi in un potente strumento di marketing. Clienti soddisfatti sono più propensi a diventare promotori del brand, condividendo le loro esperienze positive e attirando nuovi clienti.

Il monitoraggio delle spedizioni non è solo uno strumento per tenere informati i clienti; è anche un potente aggregato di dati che può essere utilizzato per ottimizzare l’intera catena logistica. Analizzando i dati di monitoraggio, le aziende possono ottenere preziose intuizioni per migliorare l’efficienza e la reattività delle loro operazioni di spedizione.
I dati di monitoraggio forniscono informazioni in tempo reale sulla posizione dei pacchi e
sullo stato delle consegne
. Questo permette alle aziende di identificare e rispondere
rapidamente a eventuali ritardi o problemi. Ad esempio, se un pacco è fermo in un
determinato hub di spedizione per più del previsto, l’azienda può indagare prontamente per risolvere il problema, riducendo potenzialmente i tempi di attesa per il cliente.
Inoltre, l’analisi a lungo termine dei dati di monitoraggio può rivelare tendenze e modelli nel servizio dei corrieri, come aree geografiche con frequenti ritardi o problemi di consegna.
Queste informazioni sono vitali per valutare le prestazioni dei corrieri e per prendere
decisioni informate su quali partner di spedizione utilizzare.
Un altro aspetto importante è la gestione proattiva delle aspettative dei clienti. Avere
accesso a dati di monitoraggio dettagliati consente alle aziende di comunicare in modo proattivo con i clienti in caso di ritardi, migliorando così l’esperienza del cliente anche in
situazioni meno ideali.
L’analisi dei dati di monitoraggio può anche supportare l’ottimizzazione della catena di
fornitura. Ad esempio, l’identificazione di rotte di spedizione efficienti o la scelta di magazzini strategici può ridurre sia i costi di spedizione che i tempi di consegna.

Dati di Monitoraggio delle Spedizioni - Qapla' Blog

I report analitici e i Key Performance Indicators (KPI) sono strumenti vitali per qualsiasi
strategia di Business Intelligence nell’eCommerce, in particolare per le spedizioni. Questi
strumenti permettono alle aziende di misurare e valutare l’efficacia delle loro operazioni di spedizione, identificando aree di miglioramento e opportunità di ottimizzazione.
Un aspetto fondamentale è la scelta dei giusti KPI. Questi possono includere metriche come i tempi di consegna, il costo medio per spedizione, la percentuale di consegne riuscite al primo tentativo, e il tasso di danneggiamento o smarrimento dei pacchi. Monitorare questi KPI consente di avere una visione chiara delle performance e di identificare tendenze o anomalie. Ad esempio, un aumento improvviso nel costo medio per spedizione potrebbe indicare problemi con un fornitore o la necessità di rinegoziare i contratti di spedizione.
I report analitici giocano un ruolo cruciale nell’interpretazione dei dati raccolti. Attraverso analisi periodiche, è possibile valutare l’impatto delle strategie implementate e regolare le operazioni di conseguenza. I report possono rivelare, per esempio, quali strategie di spedizione stanno generando il maggior grado di soddisfazione del cliente o quali stanno avendo un impatto negativo sul bilancio aziendale.
L’analisi dei KPI e dei report può anche guidare l’innovazione. Per esempio, se l’analisi rivela che i clienti apprezzano particolarmente le opzioni di spedizione flessibili, l’azienda potrebbe investire in tecnologie o partenariati che permettano maggiore flessibilità nella consegna.
Inoltre, questi strumenti supportano una cultura aziendale basata sui dati, promuovendo
decisioni basate su fatti concreti anziché su intuizioni. Questo approccio migliora non solo l’efficienza delle spedizioni, ma anche la competitività complessiva dell’azienda nell’eCommerce.

Report Analitici e KPI di Spedizione - Qapla' Blog

Nel contesto dell’eCommerce, l’uso di strumenti di Business Intelligence (BI) avanzati è
fondamentale per analizzare efficacemente i dati e trarne intuizioni strategiche. Alcuni dei più popolari strumenti di BI nel mercato includono piattaforme come Tableau, Microsoft Power BI, Google Data Studio e SAS Business Intelligence. Questi strumenti offrono una serie di vantaggi significativi per le aziende che cercano di ottimizzare le loro operazioni di spedizione

Tableau

Questo strumento è rinomato per la sua capacità di visualizzazione dei dati intuitiva e interattiva. Nell’ambito delle spedizioni, Tableau può aiutare a trasformare grandi set di dati in grafici e dashboard comprensibili, facilitando l’identificazione di tendenze e modelli relativi ai tempi di consegna, costi di spedizione e prestazioni dei corrieri.

Microsoft Power BI

Power BI è noto per la sua integrazione con altri prodotti Microsoft, come Excel e SQL Server. Offre capacità avanzate di analisi e reporting, consentendo alle aziende di creare report dettagliati sui KPI di spedizione e di condividerli facilmente all’interno dell’organizzazione.

Google Data Studio

Questo strumento gratuito si integra perfettamente con altre soluzioni Google come Google Analytics, facilitando l’analisi dei dati web e eCommerce. Per le aziende eCommerce, Google Data Studio può essere un potente strumento per combinare dati di vendita e spedizione con metriche del sito web, offrendo una visione olistica delle prestazioni.

SAS Business Intelligence

SAS offre soluzioni robuste di analisi e mining dei dati. Le sue capacità avanzate sono particolarmente utili per le aziende che necessitano di analisi predittiva e modellazione per prevedere tendenze future delle spedizioni e comportamenti dei clienti.

Qlik Sense

Un potente strumento di visualizzazione e analisi dei dati che permette alle aziende di esplorare informazioni complesse e scoprire intuizioni nascoste. La sua interfaccia intuitiva rende facile l’analisi dei dati di spedizione per migliorare le decisioni operative

IEM Explore

Si distingue per la sua specializzazione in soluzioni di BI orientate ai dati specifici dell’eCommerce, offrendo un valore aggiunto unico per le aziende eCommerce che desiderano integrare anche le spedizioni nelle loro analisi di business.

Utilizzare questi strumenti di BI porta diversi vantaggi:

  • Efficienza nell’analisi: automatizzano il processo di raccolta e analisi dei dati, risparmiando tempo e riducendo gli errori.
  • Intuizioni approfondite: forniscono analisi dettagliate che possono rivelare intuizioni non evidenti tramite metodi tradizionali.
  • Supporto decisionale: aiutano le aziende a prendere decisioni basate su dati concreti, migliorando l’efficacia delle strategie di spedizione.
  • Personalizzazione: consentono di personalizzare i report e le dashboard in base alle esigenze specifiche dell’azienda, migliorando la comprensione e l’azione sui dati.

In conclusione, l’adozione di strumenti di BI avanzati è essenziale per le aziende eCommerce che desiderano rimanere competitive. Questi strumenti non solo migliorano l’efficienza e l’efficacia delle operazioni di spedizione, ma forniscono anche una base solida per una crescita sostenibile e orientata ai dati.

In conclusione, l’importanza dell’analisi dei dati nel settore delle spedizioni eCommerce non può essere sottovalutata. Attraverso l’uso strategico dei dati storici sulle vendite, l’analisi dei costi di spedizione, l’attenzione ai feedback dei clienti, il monitoraggio preciso delle spedizioni e l’utilizzo di report analitici e KPI, le aziende possono non solo migliorare la loro efficienza operativa, ma anche elevare significativamente l’esperienza del cliente.

L’introduzione di strumenti di Business Intelligence avanzati come Tableau, Microsoft Power BI, Google Data Studio, SAS Business Intelligence, Qlik Sense e IEM Explore rappresenta un passo fondamentale verso una gestione più intelligente e data-driven delle spedizioni. Questi strumenti non solo facilitano una migliore comprensione e un’analisi più profonda dei dati, ma forniscono anche le basi per decisioni strategiche informate e per un’innovazione continua. 

In un mercato eCommerce sempre più competitivo, dove le aspettative dei clienti sono in costante evoluzione, l’abilità di adattarsi rapidamente e di offrire servizi di spedizione efficienti e personalizzati può fare la differenza tra il successo e l’insuccesso. Le aziende che abbracciano pienamente l’analisi dei dati e utilizzano in modo efficace gli strumenti di BI saranno meglio equipaggiate per affrontare queste sfide e per rimanere in prima linea nel dinamico mondo dell’eCommerce.

 

Picture of Diego Dal Lago

Diego Dal Lago

Presidente @ ICT Sviluppo
Appassionato di tecnologia e cultura digitale con un cuore che batte per l'innovazione e l'efficienza. Oltre a tre decenni di esperienza nel settore IT, con competenze manageriali in CRM, Business Intelligence, eCommerce, integrazioni di sistemi e sviluppo software.

Scopri ICT Sviluppo
Share: