VINO75
Share:

La logistica e il vino: intervista ad Andrea Nardi Dei

Da sempre il vino necessita di una logistica particolare per la natura del prodotto e per il volume delle vendite. E’ il caso di VINO75, start-up fiorentina famosa per la vendita di etichette delle eccellenze italiane. Oltre al catalogo arricchito con informazioni e suggerimenti per gli abbinamenti, sulla piattaforma, gli amanti del vino possono trovare classifiche e i consigli del sommelier. Questi i punti di forza insieme alla logistica organizzata con un packaging brevettato creato per impedire rotture e mantenere la temperatura del vino adeguata.

vino-75-nana-bianca

Oggi ti proponiamo l’intervista ad Andrea Nardi DeiCo-Founder di VINO75, da circa sei mesi utilizzatori di Qapla’ per la gestione delle spedizioni in Italia.

Nata solo due anni fa, VINO75 è una start-up in crescita con spedizioni in tutto il mondo come siete organizzati con la logistica?

VINO75 al momento spedisce in Italia in B2C e B2B, e in Cina in B2C. La nostra architettura logistica è affidata ad una primario gruppo tedesco con magazzino a Milano che in Italia gestisce importanti realtà e-commerce. Grazie ad una profonda integrazione software tra le nostre piattaforme, riusciamo a gestire un ordine in pochi istanti e ad evaderlo dopo poche ore, con consegne in 24 ore  nell’Italia continentale e 48 ore nelle Isole.

Quali sono le esigenze che vi hanno portato all’utilizzo di un tool di supporto multi corriere come Qapla’?

Avevamo l’esigenza di integrare diversi corrieri espressi, collaborando con UPS, DHL e BRT, ma allo stesso tempo fornire un servizio di tracciatura on-page e via email che fosse trasparente rispetto al vettore e soprattutto con una singola interfaccia per il consumatore: Qapla’ assolve efficacemente questa esigenza.

Quali sono gli aspetti più utili per la gestione delle spedizioni con Qapla’?

Abbiamo trovato in Qapla’ un interlocutore professionale e tecnicamente preparato, che attraverso una integrazione via API ci ha sollevato dall’incombenza di gestire direttamente le complessità legate agli spedizionieri. Tutto questo ci ha permesso di offrire un servizio ai nostri Clienti che risulta ben integrato, aggiornato e coerente con la nostra piattaforma eCommerce, in modo del tutto “trasparente” rispetto alle evoluzioni delle diverse interfacce.

Quali sono i progetti futuri anche in base al finanziamento che avete ricevuto?

Stiamo sviluppando una forte integrazione con Alibaba per il mercato Cinese dove VINO75 aprirà il primo store multi brand verticale sul vino italiano e altri progetti molto innovativi per il nostro settore, tra i quali servizi dedicati ai Clienti professionali del mondo Ho.Re.Ca.

Consigli agli altri Merchant per l’organizzazione avanzata della logistica in previsione delle festività?

E’ imperativo dotarsi di una infrastruttura logistica che sia capace di assorbire i momenti di carico come le festività Natalizie ma soprattutto investire per tempo nell’ottimizzazione dei flussi e dei processi, con particolare attenzione alle integrazioni tecnologiche, per non trovarsi poi in difficoltà e non riuscire a “scalare” rispetto al proprio modello di business.

Share: